Consigli per l’ingrandimento delle labbra

Ingrandimento delle labbraLe labbra e l’area della bocca, insieme a quella dello sguardo, sono una delle caratteristiche più importanti del viso: ne consegue che, dinanzi ai primi segni di invecchiamento, le donne cercano di correre ai ripari puntando su una nuova valorizzazione di tale zona.

Tra le azioni maggiormente gettonate, l’ingrandimento del volume delle labbra, al fine di renderle più “piene” e, di conseguenza, più attraenti. Ma è davvero possibile riuscire ad avere delle labbra perfette anche in età matura? E quali sono le labbra “migliori”? E, ancora, cosa occorre tenere a mente quando si decide di provvedere a un simile intervento?

Cominciamo con il ricordare che, per consuetudine estetica, le labbra più belle sono quelle con una forma “ad arco di Cupido”, con 1,1 centimetri di distanza tra la parte inferiore del naso e la parte superiore della parte rossa del labbro. Tale parametro di distanza costituisce uno degli elementi maggiormente incidenti nella creazione di labbra “perfette”: quando infatti la lunghezza del labbro superiore (cioè la distanza tra la parte inferiore del naso e la parte superiore delle labbra) è maggiore di 1,5 cm, le labbra superiori e inferiori si incontrano in maniera innaturale, fino a sporgere in maniera considerevole.

In questo caso, piuttosto che rimodellare le labbra attraverso un ingrandimento, può essere sufficiente procedere ad un lifting che possa alzare il labbro superiore. Ad ogni modo, e anche in questo caso, è certamente necessario e consigliabile procedere a una consulenza personalizzata con degli esperti che possano cercare di prevedere quali siano le tecniche preferibili per raggiungere il risultato desiderato.

In caso di dubbi, vi consigliamo di domandare prestazioni di second opinion: come abbiamo avuto modo di ricordare in apertura di questo nostro breve approfondimento, l’area delle labbra è una delle più in vista, ed eventuali errori di “pianificazione” potrebbero essere fortemente nocive sotto il profilo estetico e funzionale.