Mastoplastica riduttiva

Mastoplastica riduttiva
La mastoplastica riduttiva

Che cos’è la mastoplastica riduttiva? Si tratta di un intervento chirurgico che va a correggere delle imperfezioni del seno.

Di solito viene richiesto dalle pazienti per ridurre o rimodellare il seno di una taglia troppo grande rispetto al resto del corpo, molti considerano questo intervento chirurgico, solo per la bellezza che può apportare al fisico femminile.

In realtà, la mastoplastica riduttiva agisce in modo funzionale, soprattutto sulle pazienti con un seno troppo rilassato perché va a risolver ei problemi dedicati al carico delle spalle e al successivo incurvamento della spina dorsale.

Il peso del seno può comportare tutti questi disturbi e non solo, per questo motivo in caso di bisogno, la mastoplastica riduttiva è l’unica soluzione.

Chi non può sottoporsi ad intervento di mastoplastica riduttiva?

Chiedendo consulenza a un bravo medico chirurgo professionista, scoprirete che questo tipo d’intervento è sconsigliato alle donne che hanno problemi cardiaci, diabete e disturbi legati all’obesità.

Prima e dopo un intervento di mastoplastica riduttiva, il medico vi dirà di sottoporvi a un elettrocardiogramma e di eseguire una radiografia, per vedere gli effetti prima e dopo l’intervento chirurgico.

Quali le precauzioni per l’intervento di mastoplastica riduttiva?

Da non dimenticare che nelle due settimane prima dell’intervento, non dovrete fare assolutamente uso di farmaci come antinfiammatori o altri contenenti acido acetilsalicilico e vi sarà richiesto anche possibilmente di smettere di fumare.

La mastoplastica riduttiva viene eseguita con anestesia locale e la durata complessiva dell’intervento si aggira intorno alle due ore.

La paziente operata di mastoplastica riduttiva, per i due giorni seguenti all’operazione, dovrà eseguire dei drenaggi per eliminare il sangue accumulato durante l’intervento.

Terminata questa procedura, la paziente potrà ritornare a casa e sottoporsi a una terapia antibiotica continuativa, abbinata a medicazioni regolari, normalmente il decorso post operatorio è regolare e per non sentire dolore vengono somministrati normali antidolorifici.